Pizza di Pasqua Dolce

Home Forum La Biblioteca La Pasqua Pizza di Pasqua Dolce

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  imported_susanna 11 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #152819

    Con queste dosi si ottiene una pizza da circa 1,5 kg

    Ingredienti

    1 kg di farina 0 (io uso 500 gr. di farina 0 + 500 gr. di manitoba)
    250 gr. di zucchero
    40 gr. di lievito di birra (o 2 bustine di lievito di birra disidratato si tratta di un impasto pesante e il lievito ci vuole!!)
    100 gr. di strutto (o burro) + il burro occorrente per imburrare molto bene lo stampo e spennellare l’impasto
    6 uova + 1 tuorlo per spennellare (oppure 4 uova grandi)
    1 pizzico di sale
    140 gr. di latte
    1 limone non trattato (la scorza grattugiata)
    1 arancia non trattata (la scorza)
    100 gr. di liquori misti (rhum, alkermes, e sambuca se piace)
    10 gr. di cannella in polvere
    1/3 stecca di vaniglia bourbon (i semini)
    burro per la tortiera

    Preparare un lievitino con 100 gr. di farina e circa la metà del latte nel quale si sarà fatto sciogliere il lievito di birra. Lasciar lievitare in luogo riparato e tiepido fino a raddoppio del volume. A questo punto aggiungere altri 100 gr. di farina altro latte e lasciar lievitare una seconda volta.

    Dopo la seconda lievitazione versare la restante farina a fontana sulla spianatoia, unire lo zucchero, le uova e tutti gli altri ingredienti. Impastare. Unire il panetto lievitato e seguitare ad impastare fin quando i due impasti non saranno perfettamente amalgamati tra loro ed avremo ottenuto un impasto morbido che non attacchi alle mani. Per chi ha una impastatrice o una macchina del pane consiglio vivamente di utilizzarla.

    Imburrare una tortiera da Pizza di Pasqua, sistemarvi l’impasto spennellando la superficie con rosso d’uovo mescolato ad un cucchiaino di burro morbido (ciò fa sì che l’uovo non formi una pericolosa pellicola che potrebbe frenare la lievitazione).

    Lasciar lievitare fin quando non avrà praticamente riempito lo stampo. Infornare (forno già caldo) a 170° per circa 40 minuti. Consiglio il forno statico con una ciotolina d’acqua sul fondo per creare un po’ di vapore.

    Sfornare, togliere dallo stampo non appena sarà intiepidita e lasciar raffreddare completamente prima di servirla. Ottima per la colazione di Pasqua.

    Ecco come si presenta l’interno. Alveolatura fine esattamente come deve essere!

    E questi sono gli stampi di cui parlavo in un altro topic… quelli che da sempre si usano per questa pizza tipica del viterbese. Si trovano in qualsiasi mercatino. A volte si trovano con i manici di ottone (molto belli) i miei hanno i manici di alluminio.

    #203796

    debby
    Membro

    ciao Susanna, volevo sapere che diametro hanno gli stampi, mia mamma ne ha due, ma i suoi forse sono troppo grandi!!!!!!!!!!!!
    grazie [smilie=013.gif]

    #203797

    marie-jose
    Partecipante

    Grazie Susa per la ricetta! NE Hai solo 2 di questi stampi?

    #203798

    @marie-josè wrote:

    Grazie Susa per la ricetta! NE Hai solo 2 di questi stampi?

    Sì Marie… “solo” due!!! 😆 😆 😆 😆 😆

    #203799

    Per Debby:

    stampo piccolo:

    Base diametro di cm. 18
    Parte superiore diametro cm. 24
    Altezza cm. 13

    stampo grande:

    Base diametro cm. 20
    Parte superiore diametro cm. 26
    Altezza cm. 15

    Per la torta nella foto ho usato lo stampo grande.

    #203800

    paoletta
    Membro

    Susanna, stavo perdendo questo messaggio… meravigliosa, grazie!!!

    E’ quella della tua mamma che mi dicevi??

    Per lo stampo piccolo, se uso 5 uova e faccio tutto in proporzione va bene, vero? Grazie Susanna 😀 😀 😀

    #203801

    Non sono riuscita (mannaggia al mio caos) a ritrovare la nostra ma gli ingredienti sono assolutamente quelli… e certamente anche le dosi mi sembrano molto ben equilibrate.

    Mi sono dimenticata di dire che al posto della sambuca si possono mettere dei semini di anice pestati (una punta di cucchiaino). Consiglio anche di lasciar evaporare un po’ l’alcool contenuto nei liquori (versandoli un po’ prima in un bicchiere) perchè l’acool ha effetti negativi sulla lievitazione (tende a bruciare i lieviti).

    Per quanto riguarda le dosi se fai le proporzioni per 5 uova lo stampo piccolo è giustissimo.

    Altra cosa che vorrei aggiungere è che questa pizza dolce qualcuno la mangia anche con il salame … e pare sia buonissima… 😉 😉 😉

    #203802

    debby
    Membro

    @susanna wrote:

    Per Debby:

    stampo piccolo:

    Base diametro di cm. 18
    Parte superiore diametro cm. 24
    Altezza cm. 13

    stampo grande:

    Base diametro cm. 20
    Parte superiore diametro cm. 26
    Altezza cm. 15

    Per la torta nella foto ho usato lo stampo grande.

    grazie mille [smilie=011.gif]

    #203803

    nonna Ivana
    Membro

    Grazie Susanna!!! [smilie=007.gif]

    Arrivata proprio in punto…la faccio domani, ho già tutto, i liquori in ogni modo, qui li regalano poi nessuno li beve!!!

    Ottimo..con lo stampo da budino con le misure del tuo piccolo farò metà dose.
    Non vedo l’ora!!!! 😀

    #203804

    tuorlorame
    Membro

    Ciao Susanna è una vita che non passo sono Antonietta da Novara. Spero che tutti quanti stiate bene.

    Mi piacerebbe fare questa tua ricetta solo che questa pentola mi manca cosa potrei utilizzare?

    Auguroni di Buona Pasqua a tutti!! [smilie=011.gif] [smilie=011.gif]

    #203805

    Ciao Antonietta! Se hai lo stampo da Panettone (anche di carta) va benissimo ugualmente. Oppure uno stampo a tronco di cono (da Sartù per capirci) … l’importante è che abbia i bordi alti. Se non vuoi impazzire troppo e non hai questo genere di stampo prova con uno stampo da plummcake. 😉 😉 😉

    #203806

    tuorlorame
    Membro

    @susanna wrote:

    Ciao Antonietta! Se hai lo stampo da Panettone (anche di carta) va benissimo ugualmente. Oppure uno stampo a tronco di cono (da Sartù per capirci) … l’importante è che abbia i bordi alti. Se non vuoi impazzire troppo e non hai questo genere di stampo prova con uno stampo da plummcake. 😉 😉 😉

    Allora proverò con lo stampo da panettone. Ciao e grazie!!!

    #203807

    Nana
    Membro

    susanna ho visto tante volte questi stampi, ma non sapevo che lo erano. Li avevo sempre considerate pentole di alluminio leggero. Appena li trovo li compero per fare il tuo dolce, intanto salvo la ricetta.

    #203808
    paula
    paula
    Partecipante

    Nanà queste “callarelle” in questa zona servono per cuocere la pasta,sono leggere e l’acqua bolle in pochissimo tempo.

    #203809

    marie-jose
    Partecipante

    Volevo dirvi che la Pasqua è passata e che stiamo (state) lavorando per ferragosto!!!

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.